Ricerca Perdite
Impianti di scarico per pendenza naturale
Tali interventi di ricerca perdite sulle tubazioni di scarico fognario in genere (acque nere, saponose, meteoriche, industriali, ecc), vengono normalmente eseguiti con l’ausilio di telecamere introspettive, al fine di individuare zone di rottura, crollo, assestamento, foratura accidentale, o altro.
In alcuni casi però, capita che vi sia un punto di perdita non visibile dall’interno, ovvero la perdita è costituita dalla mancanza di sigillatura dei punti di giunzione fra uno spezzone e l’altro della linea fognaria. In questi casi è necessario ricorrere ad attrezzature specifiche, definite otturatori pneumatici, che permettono di sigillare il tratto di tubazione da prendere in esame e localizzarne il punto di perdita.

Impianti in pressione
La ricerca perdite su impianti in pressione, quali tubazioni di carico acqua calda e fredda, riscaldamento, antincendio, irrigazione, industriale, gas, ecc., possono essere eseguite con diverse metodologie: ricerca geofonica, a correlazione, mediante gas tracciante e con termocamera.
  • La ricerca geofonica si basa sull’amplificazione dei suoni generati dalla fuoriuscita dell’acqua da una tubazione, l’operatore in fase di ricerca localizza il punto di perdita ove maggiore è l’intensità del rumore prodotto.

  • La correlazione invece sfrutta le onde elettroniche che si ottengono energizzando la tubazione oggetto della ricerca, le stesse vengono lette ed interpretate da un computer che permette di localizzare il punto di fuoriuscita.

  • L’utilizzo del gas tracciante e dell’apparecchio di rilevazione consiste nell’inettare uno speciale gas all’interno della tubazione oggetto dell’indagine, che ha la capacità di fuoriuscire perpendicolarmente al punto di perdita, oltrepassando anche consistenti quantità di materiale soprastante.

  • L’impiego della termocamera per la ricerca delle perdite su tubazioni in pressione, risulta efficace nei casi in cui vi è una differenza di temperatura fra il liquido che fuoriesce e la struttura che lo accoglie.

La caratteristica principale di tutte le sopraccitate tecnologie di ricerca, è quella di essere non invasiva, ossia per localizzare un punto di perdita, non necessita operare rotture casuali che generano disagi e lievitazione dell’aspetto economico.

Vasche, piscine, terrazzi e guaine
In questi casi la ricerca è localizzata al manto di impermeabilizzazione e contenimento, ovvero creando dei piccoli fori sul manto ed applicando dei punti di attacco per l’inserimento del gas tracciante, vi è la possibilità di localizzare l’esatto punto di perdita mediante l’apparecchio di rilevamento.


Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser